Acquisire contatti qualificati per il tuo albergo con i social

newsletters-contatti-qualificatiOgni newsletter deve essere inviata solo al gruppo di email di persone che si sono dimostrate interessate all'argomento contenuto nella news

Espandere il proprio pubblico di potenziali clienti è un obiettivo che ogni gestore di Albergo, Bed & Breakfast, Agriturismo e strutture ricettive in genere dovrebbe porsi. Per farlo è importante acquisire dei lead, ovvero dei contatti qualificati.

Per farla semplice, un contatto qualificato (lead) è una persona che si dimostra concretamente  interessata ai prodotti che proponiamo.

Oggi, il lavoro di acquisizione di contatti qualificati, può essere svolto abbastanza agevolmente attraverso i Social Network.

Vediamo come…

Acquisire Contatti Qualificati in 3 Mosse

Il metodo di seguito descritto è stato impostato in maniera particolare per l’acquisizione di lead da strutture ricettive ma è valido anche per altri rami di attività.

Vediamo di cosa abbiamo bisogno per raggiungere il nostro scopo:

  • profilo sui Social Network
  • una o più Landing Page (o pagina di atterraggio)
  • un qualcosa da dare, in cambio dei dati del contatto da acquisire

Profilo sui Social Network

Creiamo innanzi tutto, se già non ce l’abbiamo, il nostro profilo su vari social network. Facebook, Twitter, Google Plus, Pinterest, Instagram, You Tube, ecc…

Non abbiate timore di creare il vostro account su tutti i social. Anche se ci sono 2 scuole di pensiero a tal proposito, secondo me più Social vuol dire anche maggiori possibilità di intercettare potenziali clienti.

Offerte Irrinunciabili

lead in cambio di proposte irrinunciabiliA questo punto iniziamo a “postare” delle offerte “irrinunciabili”, definite tali perché offrono un qualcosa che ingolosisce il nostro interlocutore. Per un albergo può essere un coupon di sconto sul pernotto ad esempio, un’offerta mirata alle famiglie in cui si applichi un prezzo vantaggioso per la camera quadrupla (dipende dal target che vi siete prefissati di raggiungere), l’ombrellone gratis, un mini corso per sommelier gratuito o una corposa brochure (di qualità) in cui il nostro lettore possa informarsi sui posti da visitare e su cosa fare nella vostra zona. Qui deve entrare in gioco la vostra fantasia, la vostra conoscenza della clientela che abitualmente sceglie, per le proprie vacanze, la zona dove siete dislocati, la vostra disponibilità ad abbassare il prezzo, la vostra capacità organizzativa…

Link alla vostra Landing Page

Il vostro post, che a questo punto si può definire un vero e proprio annuncio, deve contenere una ben specifica Call To Action (ovvero una chiamata all’azione rivolta al lettore) che consiste nel mettere un link ad una Landing Page creata appositamente.

E’ di vitale importanza che la vostra Landing sia ottimizzata per l’argomento scelto. Avete deciso di puntare sul prezzo? Fate in modo che la vostra Landing Page evidenzi il vostro prezzo “irrinunciabile”. Avete puntato sul dare gratis l’ombrellone? Fate in modo che la vostra Landing Page evidenzi la bellezza della spiaggia dove il cliente avrà il suo ombrellone.

E se puntate su più fattori, ecco che avrete bisogno di più landing page. Una per ogni argomento.

Come va fatta la Landing Page?

Su Internet troverete materiale in sovrabbondanza che vi spiegherà esaustivamente come fare una Landing page che funzioni.

Io mi limito a darvi pochi consigli essenziali:

  • Deve far capire immediatamente a colpo d’occhio la vostra offerta
  • Deve essere scritta in maniera semplice e chiara
  • Deve contenere ed offrire la vostra “offerta irrinunciabile”.
  • Non deve contenere menù o link che potrebbero distrarre il visitatore dal compiere l’azione che ci siamo prefissati di fargli fare.
  • Deve contenere 2 o 3 campi fondamentali con cui l’utente vi passerà i suoi dati in cambio della vostra offerta irrinunciabile.

Meno saranno i campi da compilare e più sarà facile che l’utente esegua l’azione che noi desideriamo. Per lo scopo bastano il nome, l’email e, se necessario, il numero di telefono.

Passo Finale. Acquisizione del lead e concessione dell’offerta irrinunciabile

Una volta compilati questi campi ed inviate le sue informazioni il vostro potenziale cliente scaricherà o riceverà per posta elettronica la vostra offerta irrinunciabile.

Decidete voi il metodo per fargli avere l’offerta: download immediato o invio tramite posta elettronica. Secondo me il primo è più consigliabile in quanto velocizza il processo di acquisizione dell’offerta all’utente che in quel momento, avendo deciso di compilare i campi della landing, sarà senz’altro mooolto motivato ad usufruire dei vostri servizi.

Il rischio di demandare ad un momento successivo  l’invio dell’offerta, è quello di trovare il cliente meno coinvolto emozionalmente al punto di ricevere si l’offerta, ma di non sfruttarla.

E adesso?

Adesso potremmo trovarci davanti a 2 tipologie di persone:

  • La persona che ha già deciso di venire da voi per cui invia i dati, riceve l’offerta irrinunciabile e prenota;
  • La persona che ci sta pensando, per cui invia i suoi dati, riceve l’offerta e la tiene li, senza prenotare.

In ognuno dei 2 casi avete avuto successo!

Se siete arrivati a questo punto, COMPLIMENTI! Avete acquisito il vostro CONTATTO QUALIFICATO.

Ora avete il suo nome, la sua email e magari anche il suo numero di telefono.

Prendete questi dati e metteteli in una lista di contatti specifica per argomento (ad es. interessati al prezzo, interessati all’ombrellone, interessati al posto, interessati a corsi di enogastronomia, interessati ad offerte per famiglie, ecc…)

Arriva la Cavalleriaaa!!! Ops… volevo dire il marketing

Man mano che si acquisiscono i Contatti Qualificati e che vengono messi in liste specifiche per argomento di interesse, possiamo iniziare quella che sarà la vera e propria attività di marketing.

Invieremo le nostre offerte via email tramite newsletters, li inviteremo a leggere i nostri articoli sul blog, li terremo aggiornati sugli eventi e gli invieremo materiale per fargli conoscere meglio la nostra zona. Tutto ovviamente  suddiviso per liste basate sull’interesse.

Non commettete l’errore di inviare a chi è inserito nella vostra lista “interessati al prezzo” una news adatta alla lista “interessati a corsi di enogastronomia”. Sarebbe solo una perdita di tempo e rischiereste di vedervi arrivare una email di richiesta cancellazione dalla newsletter e perdereste un contatto qualificato tanto faticosamente acquisito.

Attraverso questa attività di marketing, mirata ai nostri contatti qualificati che, ricordiamolo, sono persone effettivamente interessate e sensibili a ciò che gli proponiamo, vedremo pian piano crescere il numero dei clienti e andremo a prenderci quella fetta di persone che non prenota subito, ma che potrebbe prenotare più in la nel tempo perché ha mostrato interesse verso di noi.

 

PRENDETEVI TUTTO!

acquisire contatti qualificati

Non lasciate che questa grandissima fetta di mercato vada a chi è più lungimirante di voi.

Non lasciate che queste persone vadano l’anno successivo da un concorrente perché non si ricordano di voi.

Non lasciate che queste persone tra 2 anni vadano da un concorrente perché non riescono più a trovarvi su Google.

FATE IN MODO DI ACQUISIRE SEMPRE, OGNI GIORNO, I VOSTRI CONTATTI QUALIFICATI.


 

Se l’articolo ti è piaciuto è gradito un +1 su G+ o un Like su Facebook.

Se non volete perdervi i prossimi articoli per scoprire nuovi modi di fare SEO e Marketing, iscrivetevi alla mia newsletter. Trovate il modulo d’iscrizione in alto a destra su questo sito.

 

 

 

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell'indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell'utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*