Come Bloccare i Referral Spam sul sito e su Google Analytics

Google-Analytics-Spam-Referrals-Ghost

Situazione tipo: ci si sveglia la mattina e durante la colazione si prende in mano lo smartphone per andare a controllare le visite al nostro sito del giorno precedente. Un sorriso soddisfatto si dipinge sulle nostre labbra…. WOW! Ieri le visite sono aumentate del 30%. Vado vedere da dove è arrivato quel traffico in più… chissà quali parole chiave si sono posizionate in prima pagina di Google.  Segue la doccia fredda. Quell’incremento di traffico è dovuto a visite da parte di strani siti: motherboard.vice.com, lifehacker.com, keywords-monitoring-your-success.com, sharebutton.com, abc.hyz, buttons-for-website.com, darodar.com e via di seguito. Cosa sono questi siti? Perché sono nel mio Google Analytics? Stanno danneggiando la mia SEO? Spieghiamo cosa sono i referral spam e come difendersi.

Cosa sono i Referral Spam

I siti che vediamo nei nostri rapporti di Google Analytics si chiamano Referral Spam o Ghost Referral. Sono dei robot che eseguono decine di visite al giorno ai siti web. Il loro funzionamento ricalca quello degli spider di Google, Bing e altri motori di ricerca, ovvero scansionano le pagine dei siti, ma non allo scopo di indicizzarli.

Quando uno di questi bot passa su un sito web, modifica lo user-agent, ovvero il parametro che identifica i visitatori, facendo credere al sito e a Google Analytics che la visita sia di un visitatore reale.

Questo comportamento fa gonfiare il numero di visite  al sito con la conseguenza di falsare i report su Google Analytics.

 

Perché ci sono i Referral Spam? Che scopo hanno?

I Referral Spam vengono utilizzati per indirizzare maggior traffico verso determinati siti web, oppure per propagare dei virus nel caso in cui il webmaster venga preso dalla curiosità di visitare il sito del referrer. Il secondo caso è però molto meno probabile.

Quali Conseguenze ci sono per la nostra SEO?

A mio avviso direi nessuna. I Referral Spam non danneggiano il posizionamento dei siti web. Non esiste nessun link da quei domini (per questo vengono chiamati anche Ghost Referral) verso il sito colpito, per cui non si può essere vittima di penalizzazioni da parte di Penguin o dei Quality Rater di Google.

Si dovrebbero bloccare i Referral Spam?

Decisamente si se si vogliono mantenere puliti i rapporti di Google Analytics. Questi referrer infatti provocano talmente tante visite da rendere inattendibili parametri importanti come il numero di visite, la provenienza delle visite, il tempo di permanenza, le pagine visitate ed altre statistiche utili.

Come si possono bloccare le visite dei Referral Spam?

Per WordPress e Joomla esistono dei plugin in grado di bloccare i referral spam. Ma in molti casi questa precauzione non funziona molto bene per cui non vi sto a dire nemmeno quali plugin possiate utilizzare. La miglior difesa consiste nel creare dei semplici filtri all’interno della console di Google Analytics ed ora vi spiego come fare.

  • Entrate nel vostro account di Google Analytics e portatevi nel pannello “Amministratore
  • Nella terza colonna, quella relativa alla “Vista“, cliccate sulla voce “Impostazioni Vista
impostazioni vista google analytics

impostazioni vista google analytics

  • Scorrete la pagina verso il basso fino a trovare la voce “Escludi tutti gli hit da bot e spider noti” e spuntate la casella. Questo bloccherà tutti i referral spam noti a Google.
  • Adesso tornate indietro al pannello di amministrazione e stavolta cliccate su “Tutti i Filtri” sotto la colonna “Account

 

creazione filtro analytics per referral spam

creazione filtro analytics per referral spam

 

  • Fate click sul pulsante in rosso “Nuovo Filtro” e procedete in questa maniera

Nome Filtro: inserite un nome che identifica il bot che intendete bloccare (esempio “blocco bot motherboard.vice.com”)

Tipo di Filtro: Personalizzato

Escludi: Selezionato

Campo Filtro: Referral

Pattern Filtro: nome del dominio del referral spam (es. motherboard.vice.com)

E poi salvate

configurazione filtro referral

configurazione filtro referral

 

Da questo momento in poi non vedrete più i referral per cui avete creato il filtro sulle vostre statistiche analytics. Se ne dovessero arrivare degli altri, ripetete la procedura. Purtroppo le statistiche già compromesse dal Ghost Referral nei giorni precedenti rimarranno tali e quali.

Da specificare che in questa maniera i referral non sono bloccati e continueranno a visitare le nostre pagine. Però almeno non inquineranno le statistiche su Google Analytics.

Summary
Come Bloccare i Referral Spam sul sito e su Google Ananlytics
Article Name
Come Bloccare i Referral Spam sul sito e su Google Ananlytics
Description
I Referral Spam o Ghost Referral alterano significativamente le statistiche di Google Analytics ma non sono dannosi per la SEO. Vediamo come bloccarli.
Author
Publisher Name
flavioweb.net
Publisher Logo
About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell'indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell'utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*