Guida SEO Locale

guida-seo-locale

In questa guida alla SEO locale (Local SEO), fornirò una check-list sulle cose da fare per posizionare il sito web di una qualsiasi azienda nella classifica di ricerca locale di Google. L’articolo contiene anche qualche link a risorse utili, che aiuteranno chi gestisce i siti di queste aziende che fanno business localmente, sul proprio territorio, a comparire  sulle SERP locali.

SEO Locale, cos’è

Hai mai utilizzato Google per trovare un’attività commerciale nei pressi della tua posizione geografica? Ne sono certo. Magari cercavi un ristorante dove si cucina pesce oppure un falegname per riparare la tua finestra. Cos’hai fatto in quel momento? Hai preso lo smartphone ed hai digitato su Google “Ristorante nome della città“, oppure “Ristoranti vicini a me dove si cucina pesce“. Il risultato, ci scommetto, è stata una serie di suggerimenti sui ristoranti in zona tra cui scegliere per toglierti la tua voglia di mangiare pesce.

L’azione compiuta su Google è stata una ricerca locale e quello nell’immagine seguente è il risultato che si ottiene: una grandissima visibilità, in quanto le schede local appaiono in cima alla classifica di ricerca.

ricerca locale su google

Se hai un’attività commerciale che risiede fisicamente in una certa zona dovresti assicurarti di essere presente tra i risultati di ricerca locale perché ti garantirebbe un flusso consistente di clienti che cerca proprio quello che tu hai da offrire. Persone interessate e propense all’acquisto.

Per essere presente tra i risultati locali, quello che devi fare è mettere in campo una campagna SEO locale, e perciò questa guida potrà esserti d’aiuto.

Come Fare SEO Locale

Ci sono tutta una serie di azioni da compiere, sia sul sito web che e al di fuori del tuo sito, per ottenere il risultato sperato, e cioè essere presenti negli snippets di Google della ricerca locale. Tutte queste azioni fanno parte dei quella specializzazione chiamata SEO, in questo caso, SEO locale (o Local SEO in inglese).

Step 1: Google My Business

Avere una scheda verificata su Google My Business è il primo passo (fondamentale) per fare SEO locale. Se ancora non l’avete quindi , portatevi su Google My Business, preparate la vostra scheda con meticolosità, facendo attenzione ad inserire tutti i contatti nella maniera corretta. Inserite le vostre foto e gli orari di apertura dell’attività.

A seconda del tipo di attività, Google My Business consente anche di inserire dei post, creare un minisito, inserire delle url dirette a determinate pagine del sito web ed altre azioni.

Se aprite adesso la vostra scheda Google My Business, questa dovrà essere verificata. Una volta terminata la compilazione infatti, Google vi spedirà una cartolina con un codice di verifica che dovrete inserire in un campo apposito. Il tutto richiede circa 15 giorni. Una volta verificata la vostra scheda, questa sarà attiva ed inizierete ad essere presenti nella ricerca locale.

Se avete già una scheda verificata, ma non comparite nelle ricerche locali, adoperatevi per migliorarla con i suggerimenti che ho appena dato e poi seguite i punti che verranno di seguito in questo articolo.

Step 2: Mappa sul sito Web

Un’altra azione necessaria per favorire l’inserimento della vostra attività nelle ricerche locali, è quella di inserire una mappa di Google Maps sul sito web. I posti migliori per farlo sono la Home Page e la pagina Contatti.

Per incorporare una mappa sul vostro sito avrete bisogno di andare su Google Maps , inserire l’indirizzo (o il nome dell’attività se siete già presenti), copiare il codice di incorporamento sulla pagina scelta del vostro sito web.

 

mappa google maps

 

Il mio consiglio è di registrare prima l’attività su Google My Business e di aggiungere la vostra attività su Maps. Dopodiché, una volta pubblicata, prelevare il codice di incorporamento preciso per la vostra attività.

Step 3: Aggiungi i Geo Tag al sito

Per favorire la SEO Locale della vostra attività, inserite nell’head del vostro sito i meta tag geografici. Potete generarli tramite questo strumento online: http://www.geo-tag.de/generator/en.html.  Ricavarli è facile: inserisci le informazioni richieste nei campi del tool e poi copia i meta tag. Successivamente incollali su tutte le pagine del tuo sito web. Questi tag, permettono di far comprendere con maggiore precisione ai motori di ricerca dove è ubicata la tua attività e vengono sfruttati per produrre i risultati delle ricerche locali.

 

Geo Tag Generator

Geo Tag Generator

 

Step 4: Utilizza i Dati Strutturati sul tuo sito

Abbiamo parlato più volte dell’importanza dei dati strutturati per la SEO. Bene, anche per la SEO Locale sono molto importanti, specie quelli specifici per il tipo di attività commerciale. So che non è facile orientarsi tra i moltissimi dati strutturati esistenti. Direi che in questo caso il più importante è il “Local Business“, di cui riporto un esempio di seguito.

<script type=”application/ld+json”>
{
“@context”: “http://schema.org”,
“@type”: “LocalBusiness”,
“address”: {
“@type”: “PostalAddress”,
“addressLocality”: “Mexico Beach”,
“addressRegion”: “FL”,
“streetAddress”: “3102 Highway 98”
},
“description”: “A superb collection of fine gifts and clothing to accent your stay in Mexico Beach.”,
“name”: “Beachwalk Beachwear & Giftware”,
“telephone”: “850-648-4200”
}
</script>

Troverete però altri tipi di dati strutturati più specifici e per ottenerli senza conoscere necessariamente la loro sintassi, potete utilizzare un qualche tipo di generatore di microdati online, come ad esempio quello che trovate su http://microdatagenerator.com/generator.html. Basterà selezionare il tipo di attività tra le tante proposte, riempire i campi con le informazioni riguardanti la vostra impresa ed il gioco è fatto. Non vi rimane che copiare lo script generato sulle pagine del vostro sito web.

Step 5: Ottimizzare le pagine con le parole chiave locali

Questo è importante in generale, non solo per la SEO locale. Si tratta di ottimizzare il titolo delle pagine, le meta description, i testi e i vari tag header con parole chiave che identifichino la vostra attività come appartenente ad una certa zona. Non dimenticate mai di utilizzare il nome della località in questi elementi. Specialmente nel titolo della pagina e nel tag H1. Quando possibile, utilizzare anche il nome del brand accanto alle keywords locali, è una buona cosa.

Inoltre, logo ed immagini presenti nelle pagine del sito, dovrebbero essere rinominati con le keyword locali. Se riparate PC a Milano, inutile nominare il logo (come fanno tanti) semplicemente “logo”. Rinominatelo “Riparazione Pc Milano”. Idem con il nome delle immagini e con il loro attributo “alt“. Questo è uno degli approcci migliori alla Local SEO.

Step 6: Iscrivere il sito in directory locali

Iscrivere il vostro sito in directory locali, facendo attenzione a riportare gli stessi dati di contatto che avete inserito sulla scheda Google My Business, è un’altro elemento che aiuta a fare SEO locale.

Oltre alle directory locali, utilizzate anche altri siti che possono, grazie alla loro popolarità, aiutarvi ad essere presenti nei risultati di ricerca locali. Eccone alcuni in cui l’iscrizione è completamente gratuita:

  • Bing Places
  • Pagine Bianche
  • Yelp
  • Coobiz
  • Hotfrog
  • Foursquare
  • MisterImprese

Se poi avete soldi da investire, potreste chiedere l’inserimento della vostra azienda (con link) a testate ancora più importanti, come Pagine Gialle o giornali online di zona. Naturalmente non dimenticate di creare anche la vostra pagina Facebook con al suo interno i vostri contatti (sempre identici a quelli inseriti su Google My Business). Per il settore della ristorazione e dell’ospitalità, giova anche stare su siti specializzati come ad esempio Tripadvisor.

Step 7: Recensioni

Accumulare recensioni positive deve essere la vostra missione. Queste aiutano a migliorare il vostro ranking locale sulla classifica di ricerca di Google. Incoraggiate i vostri clienti a farvi delle recensioni, specialmente su Google My Business, attraverso la vostra scheda locale.

Concludendo

Mettere in pratica i piccoli consigli di questa guida vuol dire dare una bella mano alla vostra SEO locale. Con il tempo, vedrete che la vostra attività sarà sempre più presente nei risultati della ricerca locale, il tutto a giovamento del vostro business.

Summary
Guida SEO Locale. Come essere presenti nelle ricerche locali.
Article Name
Guida SEO Locale. Come essere presenti nelle ricerche locali.
Description
Le ricerche locali sono il miglior modo, per le aziende che fanno business sul territorio, per essere visibili su Google. Ecco la mia Guida alla SEO Locale.
Author
Publisher Name
flavioweb.net
Publisher Logo

AD

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell’indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell’utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*