Link Building con Link Assistant

LinkAssistant-link-building

Una delle attività più importanti per il posizionamento dei siti web su Google e gli altri motori di ricerca è l’acquisizione di link in ingresso utilizzando quella tecnica chiamata “Link Building“. A detta dello stesso Andrey Lippatsev, Search Quality Senior Strategist di Google in Irlanda, i link in ingresso sono uno dei 3 fattori più importanti per la determinazione della classifica di ricerca di Google. Non è facile acquisire link in ingresso perché non tutti sono disponibili a concederne uno ma questo non deve scoraggiare. In questo articolo vedremo un metodo che consente di acquisire link efficaci per la nostra strategia di link building.

La Link Building: i metodi per una strategia efficace

Esistono due tipi di link: dofollow e nofollow. I primi permettono l’acquisizione di autorevolezza al sito che lo riceve. Il secondo no. C’è chi dice che anche un link nofollow può influire sulla classifica di Google del sito che lo riceve e questa affermazione mi trova d’accordo per questi motivi:

  • È pur sempre un link che se porta traffico può incidere su valori inclusi nell’algoritmo che determina il ranking, come ad esempio il tempo di permanenza sul sito e le frequenza di rimbalzo
  • È un segnale che rafforza la nostra reputazione online

Acquisire link è dunque importante e questo può essere fatto in vari modi, alcuni rapidi e altri meno. Ricordiamoci pure che un’attività di link building troppo spregiudicata può portare a penalizzazioni. Ci vuole il giusto equilibrio.

Ma quali sono i metodi per ottenere link da altri siti?

Tramite Contenuti. Una strategia che richiede tempo è quella dei contenuti. Pubblicare buoni contenuti spinge gli altri a linkarci. Ma per produrre buoni contenuti ci vuole tempo e per avere più chance di ricevere un link devono essere fatti davvero bene. Però si ottengono, ve lo garantisco. Questo blog ad esempio ne riceve per le pagine più performanti e non sono stato certo io ad andare a chiederlo.

Tramite scambio e acquisto link: È possibile mettersi d’accordo con qualche altro blogger per scambiarsi un link. Non è una tecnica pericolosa se fatta con saggezza e sopratutto se:

  • Non scambiate sempre con lo stesso blogger
  • I vostri link in ingresso non siano tutti frutto di scambi
  • Non ne abusate

In alternativa si possono acquistare. Basta cercare quei siti che lo premettono, ci si mette in contatto con il proprietario, si pattuisce il prezzo e poi si pubblica.

Tramite siti che permettono la pubblicazione gratuita: Se cercate in rete, troverete molti siti che permettono la pubblicazione di articoli gratuitamente. Cercate su Google tramite la forma keyword + “scrivi per noi”, oppure keyword + “collabora” o ancora keyword + “invia articolo”, eccetera. Di norma questi siti permettono l’inserimento autonomo dei contenuti e alla fine vengono revisionati dalla redazione per deciderne la pubblicazione o meno.

La ricerca manuale dei siti su cui si vorrebbe pubblicare

Google in quest’ultimissimo periodo è diventato molto restrittivo e ha fatto perdere il peso dei link provenienti da quei siti che ospitano guest post. Come li riconosce? Non lo so. Li riconosce e basta. Io stesso ho constatato sulla mia pelle che negli ultimi 3 mesi quel tipo di siti hanno perso parte della loro capacità di spinta.

Che si fa quindi si abbandona? Per niente. Cambia solo l’approccio ma la tecnica della link building rimane sempre un valido cavallo di battaglia.

Acquisire link da siti a tema

Per questo è necessario cercare di acquisire link da siti a tema. Ci sono diversi tool sul web per individuarli ma spesso restituiscono solo i siti della concorrenza. E ti pare che un concorrente inserisce un link al nostro sito? Forse uno su mille.

Si possono cercare siti a cui chiedere link tramite la ricerca di Google, digitando sulla casella di ricerca:

  • keyword + interviste
  • keyword + scrivi per noi
  • keyword + forum
  • keyword + blog

eccetera….

Il metodo consente di individuare moltissimi siti potenzialmente disposti ad ospitare i nostri articoli contenenti un link in uscita verso il nostro. Una volta individuati si dovrebbe trovare la mail di contatto o il form se presente, scrivere al proprietario e proporgli la cosa.

Ma cosa pensate se vi suggerissi un metodo completamente GRATIS per automatizzare il processo?

Ricerca Link Partner con Link Assitant

Link Assitant è parte della potente suite SEO POWER SUITE, un programma scaricabile gratuitamente sul computer per la SEO. La versione gratuita si Seo Power Suite consente di creare un progetto senza poterlo memorizzare ma per il nostro scopo è più che sufficiente.

Per completezza di informazione, Seo Power Suite costa 499 euro nella versione professionale e 1199 per la versione Agency. Eccezionalmente i prezzi scendono rispettivamente a 299 euro e 699. La licenza vi consente di utilizzare il software per sempre, godendo anche degli aggiornamenti. I prezzi indicati non comprendono l’iva.

Seo Power Suite si compone di diversi strumenti per fare SEO in maniera completa e non ha nulla da invidiare a tool online più conosciuti:

  • Rank Tracker: per monitorare le posizioni su Google a livello globale o localmente
  • Website Auditor: uno spider che striscia l’intero sito per trovare e controllare ogni risorsa, sia interna che esterna: HTML, CSS, JavaScript, Flash, immagini, video e altro ancora
  • Seo Spy Glass: Il tool permette di trovare tutti i link a qualsiasi dominio con l’indice di backlink più fresco del Web.  consente anche di estrarre link da Google Analytics e Google Search Console. Ottimo per vedere quali link ha acquisito la concorrenza.
  • Link Assistant: Un tool che in pochi minuti troverà al posto tuo le opportunità per acquisire backlink da altri siti

Come funziona Link Assistant

Dando per fatti il download e l’installazione di SEO Power Suite, aprite Link Assistant ed inserite il nome del dominio per cui volete trovare delle opportunità per la link building.

link-assistant-inserire-il-proprio-dominio

Inserire il nome del dominio su Link Assistant

 

Adesso cliccate in alto a sinistra sulla voce “Look for Prospects”, vicino all’icona del cannocchiale.

 

Link Assistant Clicca su Look for prospects

Cliccare sull’icona con il cannocchiale

 

Selezionare il metodo di ricerca. Potete scegliere diverse opportunità per trovare siti su cui potenzialmente è possibile chiedere e ricevere un link (da guest poet, da directory, da Forum, da Recensioni, da Commenti, eccetera). Per l’argomento di questo articolo, selezioniamo “Guest Post“.

Seleziona metodo di ricerca opportunità

Seleziona metodo di ricerca opportunità

 

Nella schermata successiva inserite le keyword relative al settore di vostra competenza.

 

Inserisci le Keywords in Link Assistant

Inserisci le Keywords in Link Assistant

 

Attenzione perché, a meno che non inseriate un dominio con estensione .it, Link Assistant selezionerà per la sua ricerca Google.com. Per cambiarlo dovrete cliccare sul pulsantino vicino al motore di ricerca da utilizzare e poi cercare Google.it e selezionarlo.

 

Seleziona il motore di ricerca nella lingua desiderata

Seleziona il motore di ricerca nella lingua desiderata

 

Adesso nel campo tag scrivete le parole da accoppiare alle keyword scelte che avreste scritto se aveste fatto la ricerca manuale (la versione free ne fa mettere uno solo, insieme al predefinito “guest post”).

 

Assegna Tag

Assegna Tag

 

Cliccate su Finish e attendete 3-5 minuti circa e poi vedrete apparire una lista di siti a cui poter chiedere se è possibile pubblicare un Guest Post. La cosa bella è che viene visualizzata anche l’email a cui indirizzare la richiesta. Volendo si può addirittura utilizzare Link Assitant stesso per l’invio e la ricezione delle email configurandolo come outlook o programmi simili.

 

Ecci i suggerimenti di Link Assistant

Ecci i suggerimenti di Link Assistant

 

Con l’automazione permessa da Link Assitant, anche nella sua versione gratuita, saremo in grado di conoscere in pochi minuti tutti quei siti che potrebbero, su richiesta, ospitare un nostro articolo contenente un link. Un validissimo aiuto per l’attività di Link Building che oggi, sempre di più, deve essere fatta con accortezza scegliendo solo siti a tema e di qualità perlomeno sufficiente. Mi sembra una cosa davvero utile.

 

Summary
Link Building con Link Assistant
Article Name
Link Building con Link Assistant
Description
Un aiuto per la nostra Link Building di qualità. Un software che individua potenziali siti a tema dove pubblicare i nostri Guest Post con link dofollow.
Author
Publisher Name
flavioweb.net
Publisher Logo

AD

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell’indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell’utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*