Come Aggiungere Pulsanti e Widget Pinterest su WordPress

Come-aggiungere-Pinterest-su-Wordpress

Quanti di voi hanno un profilo Pinterest? Meno di quelli che ne hanno uno Instagram sicuramente. Ma forse dovresti studiarti bene Pinterest perché, se utilizzato a dovere, diventa un potente mezzo di comunicazione (visibilità) e di marketing. Ad esempio, le statistiche del primo semestre 2017, parlano di Pinterest come il social network basato sulle immagini più utilizzato dalle donne americane. E in USA su Pinterest molte aziende stanno investendo.

Se hai un sito in WordPress, aggiungere Pinterest è davvero molto facile. Per aggiungere Pinterest su WordPress, basterà un semplice plugin. Ma non è tutto. Con Pinterest è possibile anche creare dei bellissimi widget fotografici, che prendono le immagini dalla propria bacheca.

Oggi vediamo come installare e configurare Pinterest su WordPress.

Plugin Pinterest per WordPress

Il plugin Pinterest per WordPress che andremo ad utilizzare è Pinterest “Pin it” Button per WordPress.

Pinterest “Pin it” Button per WordPress, offre la possibilità di collegare i post del blog, le pagine e le immagini alle bacheche dei tuoi account Pinterest. Basta installare e attivare il plug-in. Facilissimo!

Il plugin di cui parliamo è stato sviluppato da Weblizar e lo trovate all’indirizzo https://it.wordpress.org/plugins/pinterest-pin-it-button-on-image-hover-and-post/. Naturalmente potete anche scaricarlo dalla bacheca di WordPress, come si fa di solito.

Alla fine dell’installazione del plugin, avremo la possibilità di aggiungere il bottone (Pin-it) per condividere le immagini presenti sul nostro sito WordPress, direttamente su Pinterest

Configurare Pinterest per Worpdress

Avete installato il plugin? Molto bene. Passiamo alla sua configurazione.

In realtà ci vuole veramente poco perché è di una semplicità incredibile.

Se avete installato Pinterest “Pinit” Button per WordPress, vi troverete sul menu della bacheca una nuova voce: “Pinterest PinIt Button”. Cliccateci sopra e andrete alle impostazioni di configurazione delplugin.

Impostazioni Plugin Pinterest PinIt Button per WordPress

Impostazioni Plugin Pinterest PinIt Button per WordPress

Cosa si deve fare qui? Semplice. Scegliete la configurazione che preferite.

  • Show Pin It Button In Post: Mostra il pulsante Pinterest sugli articoli
  • Show Pin It Button In Page: Mostra il pulsante Pinterest nelle pagine
  • Show Pin It Button On Image Hover: Mostra il pulsante Pinterest sulle immagini quando si posiziona sopra il cursore
  • Show Pin It Button On Mobile / Portable Devices: Mostra il pulsante Pinterest nelle versioni mobile dei siti web
  • Pin It Button Color (On Image Hover): Cambia il colore del bottone Pinterest
  • Pin It Button Size (On Image Hover): Scelta dimensione del bottone (2 possibilità: grande o piccolo)

Una volta salvato il tutto, il plugin è già funzionante.

Se andate su una qualsiasi delle vostre immagini del sito web, vedrete che, passandoci sopra con il mouse vi comparirà il pulsante di condivisione con Pinterest.

 

bottone pinterest sulle immagini

bottone pinterest sulle immagini

 

Cliccando sul pulsante, potrete condividere l’immagine su Pinterest.

Fine dei giochi.

Per completezza, il plugin Pinterest “Pin it” Button per WordPress, può essere utilizzato insieme ad un altro plugin di Weblizar: Add Pinterest Follow Button. Questo secondo plugin permette di massimizzare i follower dell’account Pinterest, invitandoli a seguirti sul social network.

Inserire su wordpress una galleria delle foto pinnate su Pinterest

Come vi dicevo, su WordPress è possibile anche inserire una galleria di foto provenienti dalla propria bacheca Pinterest. Per farlo non utilizzeremo un plugin, ma gli strumenti messi a nostra disposizione da Pinterest stesso.

Innanzi tutto potatevi a questo indirizzo https://business.pinterest.com/it/widget-builder. Da qui sarà possibile prelevare il codice per popolare un’area del sito WordPress con i propri pin.

Per i blog semplici, sarà possibile sfruttare i widget per inserire il codice che ricaveremo da questa pagina. Per siti in cui è presente il visual composer o un sistema basato sugli shortcodes invece, le possibilità di personalizzazione sono infinite.

Creare una Galleria Pinterest su WordPress

Prima di iniziare a creare una galleria Pinterest sul sito, scegliete il tipo di widget che volete pinnare su WordPress dalla pagina che ho linkato sopra.

Potete scegliere tra:

  • Pin Widget: Per mostrare uno dei tuoi pin
  • Widget del Profilo: Per mostrare fino a 30 pin recenti sul tuo sito
  • Widget della bacheca: per mostrare fino a 30 dei tuoi pin preferiti sulla bacheca

L’esempio che andremo a fare è quello con il Widget del profilo.

Come inserire il Widget del Profilo Pinterest su WordPress

Per mostrare il widget del profilo Pinterest sul vostro sito, cliccate su “Widget del profilo” sulla pagina https://business.pinterest.com/it/widget-builder.

Scegliete il tipo di widget che volete inserire personalizzando le opzioni. Ve ne sono per tutti i gusti.

Qui dovrete:

  • Selezionare il tipo di widget (“profilo”, “board”, “pin”, “button”)
  • inserire la url del vostro profilo Pinterest
  • Scegliere la forma del widget tra “Square”, “Sidebar”, “Header” e “Create you own”

Per il nostro esempio sceglieremo:

  • come tipo di widget, il tipo “Profile”
  • Inseriremo la url del nostro profilo
  • Sceglieremo come tipo di widget lo Square, ma per avere un risultato ottimale consiglio di utilizzare “Create you own” perché in questa modalità, possiamo dare le giuste dimensioni al widget, affinché stia preciso nella nostra sidebar.

Ecco il possibile risultato:

creazione widget pinterest per wordpress

creazione widget pinterest per wordpress

 

Da segnalare che le dimensioni effettive del widget, vengono segnalate in basso a sinistra in grigetto (nell’immagine: width:420 px ed height: 350 px). Fate attenzione perché il widget aumenta di 20 px le dimensioni che date voi alla larghezza. 

Per questo, se avete una sidebar di 260 px, su Pinterest dovrete impostare una larghezza di 240.

Fatto tutto, vedrete apparire due porzioni di codice alla fine della pagina. Sono i codici da implementare su WordPress per poter mostrare il widget Pinterest.

codice incorporamento widget pinterest

codice incorporamento widget pinterest

Inserire il widget Pinterest su WordPress

Terminata la configurazione del Widget Pinterest, andate sulla bacheca di Worpdress ed inserite nella sidebar (o dove volete) un widget di testo o un widget HTML.

All’interno del widget di testo Worpdress, incollate il codice rilasciato da Pinterest nel box con sopra scritto “Copy and paste this code into your page where you want your add-on to appear” (il primo codice). Se non lo prende, racchiudetelo tra due tag (per esempio <p> codice widget pinterest</p>).

Ora dobbiamo inserire il secondo codice su tutte le pagine del sito, prima della chiusura del tag </body>.

Quindi portatevi su “aspetto” —-> “editor” nella bacheca di Worpdress e selezionate footer.php. Cercate il tag </body> ed incollate il codice nella riga vuota sopra.

inserimento script pinterest

inserimento script pinterest

 

Attenzione: non tutti i temi Worpdress hanno gli stessi contenuti nei files. In alcuni temi il footer potrebbe contenere solo “ganci” php, per cui starà a voi cercare il file del vostro tema che contenga la chiusura del tag </body> o utilizzare altre tecniche avanzate di inserimento script se siete preparati in tal senso.

Per quanto riguarda come inserire foto e pulsanti Pinterest su WordPress, in questo articolo abbiamo finito. Spero vi sia stato utile.

 

Per iniziare a padroneggiare Pinterest e anche per chi ha lo scopo di utilizzare questo social per fare business aziendale, consiglio questo libro uscito nel settembre 2017, facile e poco costoso. Lo trovi su Amazon a poco più di 8 euro. 

“Pinterest per il business” è il manuale che accompagna con mano i lettori alla scoperta della piattaforma social più chiacchierata del momento: Pinterest. Il libro spiega, tramite esempi pratici, come muoversi con agilità tra pin e board e allo stesso tempo approfondisce nel dettaglio le diverse funzionalità riservate ai profili business. Dall’apertura di un profilo utente o business, alle specifiche di ogni singolo pin, fino alla possibilità di sfruttare strategicamente le varie tipologie di board disponibili sulla piattaforma, il manuale guiderà i lettori nella costruzione di un profilo Pinterest di successo. Questo libro è la guida indispensabile per chi ha voglia o necessità di imparare a usare al meglio Pinterest, sia a livello personale che di business.

 

Summary
Come Aggiungere Pulsanti e Widget Pinterest su WordPress
Article Name
Come Aggiungere Pulsanti e Widget Pinterest su WordPress
Description
Se hai un sito in WordPress, aggiungere Pinterest è davvero molto facile. Per aggiungere Pinterest su WordPress, basterà un semplice plugin. Ma non è tutto. Con Pinterest è possibile creare anche dei bellissimi widget fotografici, che prendono le immagini dalla propria bacheca.Vediamo come.
Author
Publisher Name
flavioweb.net
Publisher Logo

AD

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell'indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell'utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Readers Comments (2)

  1. Buonasera! Scrivo per chiedere un consiglio: ho seguito tutte le istruzioni eppure non riesco ancora a visualizzare i miei pin. Appare solo una barra bianca vuota nella sidebar o appare il titolo se lo scrivo ma non le foto…aiuto! cosa sbaglio? Grazie in anticipo per la risposta

    • Ciao Cristina. E’ difficile rispondere senza aver visto il lavoro fatto. A naso direi che potrebbe trattarsi di un problema riguardante la facebook app o l’ID della pagina facebook. (a questo proposito, il plugin va a lavorare con la pagina facebook e con il profilo non funziona). Terza ipotesi potrebbe riguardare l’incompatibilità del tema con il plugin. Prova prima a mettere il tema di default di WP (es. Twenty fifteen o uno degli altri) e vedi se in questa maniera si risolve. Se con il tema base va bene, è palesemente una incompatibilità del tema che utilizzi con il plugin. A quel punto conviene cercare un altro plugin adatto allo scopo.
      Un abbraccio

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*