A SCUOLA DI HTML 5

html5

L’HTML 5 è lo standard approvato dal consorzio W3C per la realizzazione di siti internet.

E’ nato in sostituzione dei vecchi HTML 4 e XHTML di cui eredita molte cose ma a cui aggiunge nuove funzionalità e TAG.

Il futuro (e il presente) è questo formato che consente di fare cose impensabili fino a poco tempo fa, come creare dei disegni o visualizzare video senza l’ausilio di flash player.

Resta inteso che i siti esistenti il cui codice è antecedente l’HTML5 sono funzionanti e perfettamente interpretati dai Browser. Ma se oggi decidete di partire con un nuovo sito è giocoforza crearlo attraverso questo nuovo standard.

Questa serie di articoli non vuole spiegare le differenze tra i vecchi linguaggi e l’HTML5 ma va ad analizzare i vari elementi che compongono quest’ultimo e a spiegarne l’uso corretto che se ne deve fare.

LE BASI DELL’HTML 5

In questo primo articolo partiamo dalla base.

Quando si inizia a scrivere codice html bisogna subito partire dalla dichiarazione del tipo di linguaggio utilizzato. Con HTML5 si deve scrivere:

<!DOCTYPE html>

Questa deve essere la prima riga di codice scritta. Dopodiché seguono i vari altri elementi che andranno a definire e a strutturare il nostro sito.

Alla dichiarazione deve seguire questa struttura (esempio semplice):

<!DOCTYPE>


<html>


<body>


<p>contenuti</p>


</body>


 

</html>

In cui il testo tra <html> e </ html> descrive la pagina web, il testo tra <body> e </ body> è il contenuto della pagina e  il testo tra <p> e </ p> è il paragrafo in cui sono descritti i contenuti.

Con </body> chiudiamo il corpo della pagina e con </html> chiudiamo la pagina.

HTML sta per Hyper Text Markup Language.

Alla prossima puntata con…

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell'indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell'utilizzo dei social media principali a fini di marketing.