L’importanza della User Experience per la SEO

USER EXPERIENCE E SEO

Negli ultimi tempi è tornato caldo l’argomento User Experience (UX) legata alla SEO. Le domande più frequenti sono: può essere la User Experience un fattore che concorre a determinare il ranking di Google per la classifica di ricerca? Quanto incide la UX sul posizionamento dei siti sui motori di ricerca? Cerchiamo di dare risposta a questi quesiti spiegando nella maniera più semplice possibile il collegamento che intercorre tra SEO e UX e di come sfruttarlo a nostro vantaggio.

Cos’è la User Experience

La User Experience è un concetto strettamente legato all’usabilità del sito. In pratica, se un sito è chiaro e riesce a far capire all’utente di cosa tratta, cosa può fare sul sito e come farlo, è un sito dalla buona usabilità. La User Experience è l’esperienza di utilizzo che può essere positiva o negativa.

Quando apriamo la home page di un sito qualsiasi, dovremmo poter:

  • capire dove siamo finiti
  • capire cosa possiamo trovare sul sito
  • capire cosa possiamo fare sul sito
  • capire se il sito potrà soddisfare il nostro intento di ricerca

Soddisfare queste quattro necessità significa presentare ai visitatori un sito chiaramente leggibile, che con molte probabilità sarà in grado di soddisfare le aspettative avute nel momento in cui hanno deciso di cliccare sullo snippet di ricerca.

Un sito che garantisce una buona User Experience, viene apprezzato anche dai motori di ricerca

Un sito di questo genere sarà senz’altro apprezzato dagli utenti. Ma la cosa interessante è che, un sito che garantisce una buona User Experience, viene apprezzato anche dai motori di ricerca. Le due cose sono strettamente collegate.

Quando l’utente vi si trova a navigare, avrà vita facile nel capire se è finito sul sito giusto per le sue personali esigenze. Potrà inoltre navigarlo agilmente, avendo modo di trovare la cosa che cerca di preciso. Si soffermerà sui particolari che gli interessano e approfondirà gli argomenti, trovando dei collegamenti a portata di mano e una buona esperienza di lettura.

Il tutto si traduce in un’elevato tempo di permanenza, un numero di pagine visitate maggiore, una bassa frequenza di rimbalzo e, con ogni probabilità, un ritorno sul sito nei periodi successivi.

Questi elementi, come saprete, incidono sul posizionamento dei siti web su Google. E dunque possiamo tranquillamente affermare che la UX può essere intesa come fattore di ranking, anche se indiretto, perché sono i parametri che determinano l’esperienza di navigazione ad essere presi in considerazione dagli algoritmi di Google.

Dunque, per migliorare la SEO del proprio sito, curare l’usabilità e garantire una User Experience positiva, è al giorno d’oggi indispensabile.

Il concetto è ben spiegato anche in questo interessante articolo “SEO, Usabilità e User Experience” che ho trovato su www.marcopini.info, un articolo che vi consiglio di leggere per approfondire ulteriormente l’argomento.

Noi intanto adesso, andremo a vedere quali sono gli elementi che possiamo inserire sui nostri siti per migliorare la SEO attraverso il miglioramento della User Experience.

Migliorare la User Experience per Migliorare il Posizionamento su Google

seo e user experience

seo e user experience

Velocità di caricamento delle pagine

Metto questo fattore al primo posto perché è la prima cosa con cui gli utenti hanno a che fare nel momento in cui decidono di entrare su un sito. Se il caricamento delle pagine è veloce, l’utente con molta probabilità, continuerà la navigazione. In caso negativo, l’abbandono è certo nel 90% dei casi.

Consiglio: molti decidono di utilizzare AMP per migliorare la velocità dei siti. Questa non è una soluzione. Sia perché AMP è nato per altri scopi (migliorare la velocità di caricamento delle pagine dei siti di news), sia perché presentare un prodotto o un servizio con una pagina scarna come quella di AMP non è proprio il massimo.

Far capire come puoi essere utile all’utente

Le informazioni principali, quelle che fanno capire all’utente dove è finito e se il sito sarà in grado di soddisfare le sue aspettative, dovrebbero essere incluse sempre nella parte superiore della pagina. Se ad esempio il sito è un e-commerce che vende scarpe, si dovranno trovare le ultime offerte immediatamente all’apertura del sito.

Catturare sin da subito l’attenzione dell’utente, dandogli in pasto immediatamente la possibile risposta alla sua domanda, è un elemento fondamentale non solo per la SEO, ma anche per il raggiungimento dell’obiettivo di conversione.

Leggibilità dei testi

Tutti i siti dovrebbero avere dei testi chiaramente leggibili, formattati in maniera adeguata con i vari titoli, grassetti, elenchi puntati e caratteri abbastanza grandi e regolari da poter essere letti con facilità da chiunque. Se si trova davanti a caratteri improbabili, a caratteri piccoli o a testi scritti in stile “muro di parole”, difficilmente l’utente troverà appagante la sua esperienza di navigazione.

Call to Action facilmente individuabili  e a portata di mano

Un sito che deve garantire una buona User Experience deve poter far capire immediatamente all’utente come fare per arrivare a soddisfare i propri bisogni. Uno degli elementi che deve essere sempre presente in maniera chiara e visibile è la cosiddetta “call to action“, ovvero un sistema per portare a termine un’azione.

Che sia un’acquisto, l’iscrizione ad una newsletter, o scaricare un manuale in pdf, la call to action deve essere sempre facilmente individuabile e raggiungibile.

Il Motore di Ricerca Interno

La barra di ricerca interna di un sito web è un’altro elemento a mio avviso indispensabile, sia per migliorare la User Experience che per migliorare la SEO.

Immaginate un blog con migliaia di pagine che parla di animali. Magari ci siamo finiti sopra perché cercavamo su Google informazioni sull’ippopotamo di Bitonto (battutona eh..???.) e poi ci è venuto in mente che li, potremmo cercare informazioni anche sul rinoceronte di Rocca Cannuccia. Senza un motore di ricerca interno al sito sarà più facile uscire e ripetere la ricerca su Google, piuttosto che mettersi a sfogliare le categorie presenti sul sito.

Con il motore di ricerca invece potremmo eseguire la ricerca all’interno del sito stesso senza abbandonarlo e il bravo SEO Specialist che gestisce quel sito, potrebbe sfruttare le informazioni derivanti da queste ricerche per migliorarne ulteriormente la SEO.

Il Modo per Contattarti sempre a portata di mano

Vedo tanti siti che hanno il loro bel modulo di contatti nascosto tra i meandri della pagine. In realtà, soprattutto ora, con il consolidamento dell’utilizzo del web da mobile, l’utente dovrebbe trovare sempre in evidenza il modo di contattarti. Che sia un telefono o una email, piazzare questa informazione in cima al sito rappresenta a mio avviso un ulteriore tassello per garantirsi una User Experience ottimale. Personalmente non ce l’ho ma solo per il fatto che questo è un blog/diario e non mi interessa ricevere richieste di consulenza. Chi volesse farlo può scrivere alla email info[chiocciola]chilofa.net.

Percorsi di Navigazione chiari

Anche i menu di navigazione hanno la loro importanza nel concorrere al miglioramento della SEO attraverso l’ottimizzazione dell’esperienza utente. I menu con troppe voci spesso confondono gli utenti. I menu con troppi sottomenu fanno ancora peggio. Non state li a pensare ad un sito desktop. Ormai solo in determinati campi si usa più il desktop del mobile.

La maggior parte delle ricerche avviene ormai da smartphone. Come sapete il menu dei siti in versione mobile, sullo smartphone, è rappresentato da tre righine da esplodere al momento del touch.

Ecco… se toccando il menu uscissero fuori infinite voci al punto di dover scrollare per trovare quella che serve, a mio avviso non sarebbe una bella esperienza di navigazione. Tanto più che poi queste voci sono pronte a richiudersi se, malauguratamente, si sfiora qualche altro punto del display del telefono.

Link interni di approfondimento

I link di approfondimento sono quelli che fanno aumentare di più il tempo di permanenza sui siti web. L’utente, se durante la lettura trova un link di approfondimento ad un argomento che gli interessa, ci cliccherà sopra volentieri perché ha bisogno di quelle informazioni.

E’ possibile inserire i link di approfondimento nel testo (il miglior modo per farlo), oppure sfruttando i plugin per le ricerche correlate (le classiche sezioni “ti potrebbe interessare anche…”, organizzate per categoria o per tag).

Contenuti di qualità

E ti pareva che non ce li mettevo in mezzo. Ovvio… come pensate di tenere incollato un utente sul vostro sito se non vi sono contenuti di qualità che lo coinvolgano? Questo tipo di contenuti sono utili sia come tecnica di posizionamento che per l’uso descritto prima.

Ovviamente per contenuti di qualità non si intende solo testi, ma anche immagini, video, allegati, prodotti, infografiche e tutto quanto c’è di attinente al nostro sito che serve per soddisfare le esigenze dei visitatori.

L’importanza della UX sui Siti Mobile

Abbiamo parlato di diversi fattori che, attraverso il miglioramento della User Experience, migliorano la SEO e quindi il posizionamento dei siti web su Google e sugli altri motori di ricerca.

Questi fattori sono tanto più importanti per le versioni mobile o responsive dei siti web.

Ormai la ricerca si è spostata sul mobile e il mobile diventerà a brevissimo l’indice principale di Google (Mobile First Index). Se si vuole fare della buona SEO è quindi indispensabile fornire una User Experience ottimale sui dispositivi mobili. Personalmente trovo la sfida più difficile rispetto a quella di ottimizzare in tal senso un sito desktop, ma questo è quello che ci aspetta e che bisognerà fare.

Concludo lasciandovi alla visione di un interessante video di Giorgio Taverniti che parla proprio di Seo, Usabilità e User Experience.


 

Summary
L'importanza della User Experience per la SEO
Article Name
L'importanza della User Experience per la SEO
Description
Quanto incide la User Experience di un sito sulla SEO? Come migliorare l'usabilità di un sito per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca? Ecco la mia guida.
Author
Publisher Name
flavioweb.net
Publisher Logo

AD

About the author

Flavio

Mi trovo nel campo del web dal 2006. Nel tempo mi sono specializzato soprattutto nell'indicizzazione,  nel posizionamento di siti internet e nell'utilizzo dei social media principali a fini di marketing.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


*